Certificato SSL gratis

Ultimo aggiornamento:

L’ormai passato 2018 è stato segnato da molte novità nel mondo del Web, e una di quelle che ha riscosso una maggiore risonanza, assieme al Medical Update, è sicuramente il protocollo HTTPS, i certificati SSL e le dichiarazioni di Google a riguardo. Sappiamo tutti che la sicurezza sul web, soprattutto per quanto riguarda le transazioni economiche, è sempre stata un aspetto importante e molto discusso, ma mai come quest’anno se ne è parlato.

Google ha infatti apertamente dichiarato l’importanza di vantare un protocollo HTTPS. Di conseguenza molti webmaster sono corsi ai ripari, rivolgendosi sul web alla ricerca di come ottenere certificati SSL gratis. Di seguito troverai tutto il necessario per implementarli e per comprendere l’importanza della loro implementazione.

Cos’è un certificato SSL

Il termine SSL significa Secure Socket Layer e non è altro che un protocollo utilizzato per permettere la trasmissione di informazioni in modo protetto e sicuro. In poche parole i certificati SSL identificano un sito Web come sicuro e criptano tutte le informazioni trasmesse al server.

Attraverso l’implementazione di un certificato, sia questo gratuito o a pagamento, l’indirizzo del proprio sito otterrà il protocollo HTTPS, passando da appunto da http://miosito.it a https://miosito.it.

Esempio protocollo HTTPS con certificato SSL

Quando è fondamentale

Inizialmente, i certificati SSL era fondamentale che fossero presenti su una sola tipologia di siti Web.

1) Innanzitutto dovevano essere presenti negli e-commerce, nei siti di prenotazioni e dove sono richieste transazioni economiche, ovvero dove la sicurezza è uno dei fattori più importanti. Oltre, quindi, ad una buona protezione e alla scelta di un ottimo hosting, ogni realtà online di questo tipo dovrà vantare il protocollo HTTPS, così da indicare ai propri clienti che il sito è sicuro e che vi può acquistare senza problemi.

Questo potrà essere un fattore che influenzerà enormemente la scelta decisionale dei clienti i quali, trovandosi davanti ad un sito non sicuro, potrebbero facilmente decidere di fare un passo indietro e scegliere un e-commerce diverso. L’utilizzo di un certificato SSL garantisce però anche la sicurezza del proprietario del sito, che grazie ad esso si difenderà da tentativi di truffa, phishing e quant’altro.

Ma Google, da ottobre 2017, indica con l’avviso di “sito non sicuro”, tutti i siti sprovvisti di certificato SSL per la criptazione dei dati. Questo implica che i certificati sono necessari anche in tutti i siti che richiedono la trasmissione di dati. Infatti, durante la compilazione di moduli, quali form per la richiesta di contatto o di preventivi, comparirà un pop-up in tutti i siti sprovvisti di protocollo https, per indicare che il sito sul quale ci si trova non è sicuro.

Non dimentichiamoci poi che lo stesso Google aveva dichiarato, già nel 2015, che i siti aventi il protocollo HTTPS avrebbero ottenuto una piccola spinta nel loro posizionamento organico. In poche parole, fino a circa un anno fa, i certificati erano obbligatori, o quantomeno grandemente consigliati.

Durante questo 2019, però, Google Chrome provvederà a far comparire un avviso bloccando la visita a siti che non presentano il protocollo HTTPS. Quindi, il certificato diverrà imprescindibile per la navigazione dei siti.

Come ottenere un certificato ssl gratis

Come avrai avuto modo di capire, possedere un certificato SSL è fondamentale per avere un sito di successo, e lo sarà sempre di più perché, presto, è probabile che diverrà obbligatorio possederlo. Ma come fare per ottenerlo in maniera gratuita?

La verità è che per poter vantare un protocollo HTTPS sicuro e garantito in maniera gratuita vi sono solo due modi: acquistare un hosting all’interno del quale il certificato SSL è già presente, oppure affidarsi a certificati automatici e open come Let’s Encrypt.

Acquista il tuo piano hosting per WordPress

Se vuoi puntare ad installare un certificato gratuito con Let’s Encrypt ti consiglio di dare una letta a quanto scritto su html.it oppure di dare uno sguardo al video qui sotto, nel quale viene spiegato come installare un certificato SSL su qualsiasi tipologia di hosting.

Per la seconda opzione dovrai invece affidarti a provider che già integrino l’SSL nei loro hosting. Su ServerPlan, ad esempio, puoi trovare diverse soluzioni per la tua realtà web, tutte comprendenti un certificato ssl gratuito al loro interno. Il protocollo HTTPS è garantito sia sui VPS (virtual Private Server) che negli altri piani di hosting, anche per quelli più economici, come gli hosting WordPress.

Basta un certificato gratuito?

Come per molte domande riguardanti il Web, la risposta più corretta è dipende. Un certificato gratis, ad esempio quelli ottenuti grazie a Let’s Encypt, sono più che sufficienti per realtà quali blog personali, al’interno dei quali lo scambio di dati e informazioni è pressoché nullo.

Se però possiedi un business online che si basa sulla vendita di prodotti o servizi e che giornalmente scambia numerose informazioni fra client e server, allora dovrai valutare l’acquisto di un certificato migliore, che ti offra più protezione e, soprattutto, più garanzie.

ServerPlan mette a disposizione diversi certificati SSL, tutti ad un prezzo più che economico, compresi i Wildcard e gli EV. I certificati gratuiti hanno infatti limiti evidenti che devono essere risolti in determinate situazioni.

Let’s Encrypt, ad esempio, offre unicamente la validazione del dominio e non l’EV, l’extended validation e, di conseguenza, non verifica la proprietà del dominio. Uno dei limiti più importanti è che Let’s Encrypt non offre né garanzie né supporto, né difesa da fenomeni di pishing, diversamente dai certificati a pagamento che offrono garanzie a partire da 10.000 €.

Conclusioni

I certificati SSL gratuiti sono certamente ottenibili e possono offrire una valida e sufficiente implementazione per molti siti Web. La protezione che garantiscono non è però sufficiente per ogni tipo di realtà online e, di conseguenza, è necessario valutare l’acquisto di un certificato SSL a pagamento che garantisca la completa messa in sicurezza del sito.

Se quindi sul tuo sito si effettuano vendite, prenotazioni o trasferimento di denaro, allora la tua unica soluzione è quella di optare per certificati a pagamento che garantiscano un’ottima criptazione che ti difenda dai tentativi di truffa e faccia sentire sicuro il tuo cliente.

[Voti: 10    Media Voto: 5/5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here