Salvini punisce il figlio. Stava guardando il Gobbo di Notre Dame

Grossi guai in vista per il giovane Federico Salvini, beccato in flagrante dal padre nella visione del Gobbo di Notre Dame, film Disney eccezionale ma, a detta del Primo Ministro, chiaramente buonista e razzista verso il popolo francesce, in favore dei Rom, o a detta su dei “quei cosi lì che rubano e rapiscono”.

Il figlio, spiazzato dall’entrata anticipata del padre, che credeva essere ad una riunione al parlamento europeo alla quale invece non ha mai partecipato, si è così trovato a subire tutta l’ira funesta del leader del carroccio.

La punizione di Matteo Salvini

Il primo ministro Salvini ha così trascinato il figlio fuori dalla casa, dove l’ha punito pubblicamente in mezzo alla strada. Matteo Salvini si è infatti fatto trovare sopra ad un trattore, con il quale ha travolto e distrutto l’intera collezione di film Disney che il figlio aveva opportunamente nascosto nella libreria della casa, alla quale Salvini non s’era mai avvicinato.

Come se non bastasse gli ha fatto recitare cinquanta “la pacchia è finita” e ben cento “se sei nomade devi nomadare”.

La dichiarazione del padre

Matteo Salvini ha rilasciato per noi un’intervista speciale, commentando gli avvenimenti accaduti.

“Il Gobbo di Notre Dame è un film disgustoso, buonista e perbenista. Solo un comunista può apprezzare un obbrobrio del genere. La mia famiglia mi ha sempre insegnato a tifare per Frollo. I Komunisti lo ritengono un personaggio Disney cattivo, ma in realtà è l’unico personaggio intelligente della storia. Avrebbe dovuto cacciarli tutti.”

Gli abbiamo quindi chiesto quale altro film lo spaventasse.

“C’è anche da chiederlo? Sono tantissimi purtroppo i film della propaganda comunista. Pocahontas, ad esempio. Ma c’è ne è uno in particolare che mi terrorizza… Frozen 2. Prometto agli italiani che se si permetteranno di rendere Elsa lesbica vieterò la visione del film in Italia! E’ uno scandalo! La Disney deve promuovere la famiglia tradizionale, quella dove il marito può divorziare, risposarsi, divorziare di nuovo e possibilmente uccidere una delle mogli.”

Per oggi è tutto.

Alla prossima Sottosopra News.

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]