Vedova Nera

CARTA D’IDENTITÀ’

Vero Nome: Natalia “Natasha” Alianovna Romanova
Poteri: Esperta in molte forme di combattimento, atleta a livello olimpionico e invecchia più lentamente grazie ad una variante del siero del Supersoldato.
Luogo di nascita: Stalingrado, Russia
Gruppi d’appartenenza: Vendicatori, S.H.I.E.L.D
Caratteristiche fisiche: alta 169 cm, pesa 59 Kg, ha occhi azzurri e capelli castano ramati

dfgdfd

INTRODUZIONE AL PERSONAGGIO

Natasha Romanoff fa la sua apparizione nel lontano 1964 nell’albo Tales of Suspense n.52, presentandosi come una spietata spia russa inviata ad uccidere Tony Stark. Il personaggio è stato creato dalla mente geniale di Stan Lee, Don Heck e appunto N.Korok, ovvero Donato “Don” Rico II, che si occupò della sceneggiatura degli albi di Iron Man 52-53.

La vedova Nera è stata una delle spie più letali al mondo nonché assassina del KGB, cresciuta, addestrata e bio potenziata nella vecchia Unione Sovietica durante la Guerra Fredda. Benché Natalia sia nata nel 1928, le è stato iniettata una variante del siero del supersoldato che le ha donato una forza ed una resistenza straordinaria, potenziando il suo sistema immunitario e rallentandone l’invecchiamento.  A lungo un’avversaria di Iron Man e dei Vendicatori, dopo essersi redenta abbandona il suo paese d’origine, unendosi a Nick Fury e allo S.H.I.E.L.D, nel quale è la sola agene di livello 10, assieme a Fury e Quake. Assieme ai Vendicatori e a Fury combatte  in innumerevoli missioni ad altissimo rischio. Da spia sovietica si trasformò quindi nella bellissima supereroina appartenente ai Vendicatori, preziosa alleata soprattutto di Devil e Occhio di Falco, forse i membri più simili a lei, soprattutto a livello di abilità e capacità.storia black widow

LE ORIGINI

La Vedova Nera rimase orfana in tenera età, quando la sua casa venne distrutta dalle forze tedesche che attaccarono Stalingrado. Venne così presa sotto l’ala protettrice di Taras Romanov, un maestro dello spionaggio che sosteneva essere in realtà suo padre. Sotto la sua guida venne sottoposta ad un addestramento molto intenso e fra i suoi maestri figurò anche Logan, il mitico Wolverine. Per concludere il suo addestramento avrebbe dovuto uccidere proprio il mutante, che però, a sua volta, si trovava lì in missione segreta con l’obbiettivo di uccidere Taras. Ovviamente, Wolverine non ebbe grossi problemi ad ucciderlo, lasciando Natasha libera e augurandole una vita tranquilla.

 

Dopo la II guerra mondiale, la Romanoff venne reclutata nel programma sovietico “Vedova Nera” che prelevava con la forza le ragazze orfane, tramutandole in spie. In questo programma subì gli allenamenti più assurdi ed intesivi e, grazie anche al siero del supersoldato, ottenne una fisiologia che raggiungeva livelli sovraumani. Seguì dei corsi di danza classica con Oksana Bolishinko, evento che il programmatore del progetto “Black Widow” non si lasciò sfuggire, impiantandole falsi ricordi sulla frequentazione del Belshivoi Art Institute a Mosca, al fine di incrementare l’amore che provava verso la sua patria. Per quanto strano a credere, la bella Natalia sposò un eroe sovietico, tale Alexi Shostakov, la cui morte inscenata ad hoc permise a lui di divenire il Guardiano Rosso e diede a lei motivaziovita vedova nerani sufficienti per intraprendere la via della spia. Il suo addestramento si concluse infine nella Stanza Rossa, dove le sue capacità aumentarono ancor di più. Per chi non lo sapesse, la Red Room erano le sale dove avevano luogo gli addestramenti per trasformarle in spietate assassine. All’interno, oltre che a lavaggi del cervello, allenamenti fisici-gimnici-marziali e indottrinamenti spionistici, le giovani venivano sottoposte al trattamento Kudrin,siero sviluppato dalla genetista Lyudmila Antonovna Kudrin. Oltre a Natalia, venne addestrata nella Red Room anche la quindicenne Yelena Belova che divenne la seconda vedova nera, nonché acerrima nemica e nemesi della prima.

Dopo essere divenuta a tutti gli effetti la Black Widow, venne inviata con Boris Turgenov, poi Dinamo Cremisi, ad uccidere Tony Stark e lo scienziato disertore Anton Vanko, il creatore e primo utilizzatore di Dinamo Cremisi, la risposta sovietica ad Iron Man. Vanko morì sacrificandosi per salvare Tony, ma uccidendo al contempo Turgenov. Natasha, però, riuscì a sopravvivere ed essendo ormai saltata la sua copertura utilizzò le sue capacità seduttive per sedurre Occhio di Falco, convincendolo così ad attaccare Iron Man. Hawkeye aveva però una visione del mondo così bella ed idealista che le fece scattare qualcosa nella mente, portandola a dubitare del programma sovietico. A quel punto, però, venne sottoposta ad un ennesimo lavaggio del cervello per indurla a combattere contro gli Avengers e contro lo stesso Hawkeye. Dopo la sua sconfitta, Natasha fu finalmente libera dal programma “Black Widow” e decise così di schierarsi con i Vendicatori.

 

I PRIMI TEMPI IN AMERICA

Red_Guardian_Shostakov_h1

Divenuta un agente freelance dello S.H.I.E.L.D in seguito alla scoperta che le avevano mentito per trasformarla nella Vedova Nera, iniziò una nuova vita negli Stati Uniti, dividendosi fra lo Scudo e le missioni con i suoi compagni Vendicatori. Momento devastante della sua vita fu quando, durante una missione con Occhio di Falco, vennero catturati dal generale Yury Brushov, scoprendo così che suo marito era ancora vivo e combatteva per la Madre Patria Russa con il nome di Guardiano Rosso. Quest’ultimo, però, non accettava il trattamento dei suoi superiori nei confronti dei Vendicatori e si sacrificò per salvarli, portando così Natasha a ritirasi da quella realtà, nonostante fosse ormai in procinto di entrarvi a far parte a tempo pieno.Daredevil_Vol_1_99

Hawkeye, ormai innamorato e sedotto dalla bellezza della Black Widow, le chiese addirittura di sposarlo, ma Natasha non volle sentire ragioni e se ne andò, abbracciando la strada del vigilante solitario. La Romanoff ebbe allora occasione per salvare Dare Devil dal supercriminale noto come Gufo, così che quando fu accusata ingiustamente di omicidio, Matt Murdock in persona si offrì come suo avvocato per difenderla e sdebitarsi. Natasha rimase ovviamente attratta dalla forza e vita di quell’uomo e, per un pò, decise di fare coppia con lui nella difficile lotta contro il crimine. I due formarono una squadra davvero incredibile e sconfissero avversari come Mister Fear, il Gladiatore, Electro e l’Uomo Porpora, fin quando non si fecero una nuova vita a San Francisco.
Anche in quella parte di costa le difficoltà e i problemi non venirono a mancare e così i due dovettero affrontare Damon Dran, magnate delle munizioni, i quali poteri si erano accresciuti grazie al Progetto 4, un potentissimo globo di energia. L’Uomo Indistruttibile, come si autoproclamò, fu quasi sul punto di sconfiggere i due combattenti, salvati in extremis dal sacrificio del coraggioso Danny French, ex impiegato del loro avversario, che riuscì a distruggere la sfera. Reincontratasi con Occhi di Falco, Natasha e Devil tornarono a New York per combattere con i Vendicatori contro Magneto, missione per la quale le proposero nuovamente di entrare nel loro gruppo. Ma i Vendicatori non facevano per lei e così decise di tornare in California per combattere Ramrod, Angar l’Urlatore e altri supercriminali, sempre a fianco di Devil. I due combatterono contro organizzazioni terroristiche quali l’Hydra e lo Spettro Nero ma, alla fine, il loro rapporto andò deteriorandosi. La Romanov si sentiva sempre più distante da Devil, allontanata da lui perché non la riteneva al suo pari. E così, soffrendo quella realtà, si divise da lui.tumblr_nflthfIY9c1ti0qr9o2_500

Natasha provò a superare la sua avversità per il lavoro di squadra, unendosi a Ghost Rider, Ercole e gli ex X-Men Angelo e Uomo Ghiaccio, formando i Campioni, un gruppo di supercombattenti di Los Angeles. Grazie alle sue abilità di stratega, Natalia divenne la Leader del gruppo, stringendo inoltre un rapporto divino, ovvero una relazione sentimentale con Ercole, con cui rimase assieme anche allo sciogliersi dei Campioni.
Alla fine tornò finalmente a lavorare come spia per conto dello S.H.I.E.L.D e si unì ai Vendicatori per salvare Devil, il quale era stato soggiogato dal controllo mentale del Diavolo Rosso, noto come il Seminatore di Morte, un suo vecchio nemico.
Ma anche questa volta la sua storia con lo SHIELD fu breve e presto, dopo un rimpasto del gruppo, tornò a lavorare da sola.

Una delle sue missioni più importanti quale membro di livello 10 è sicuramente il suo ingaggio in Secret Wars contro Latveria, lo stato fondato da Dottor Destino.

 

 

CIVIL WAR4562068-themightyavengers0120072ndprintingv

Allo scattare della guerra civile dei Superumani, Natasha si schiera con la fazione favorevole all’atto di registrazione, parteggiando quindi per Iron Man, con il quale stringe un profondo rapporto. Terminata la guerra entra a far parte dei Potenti Vendicatori, un gruppo di supereroi capitanati da Stark per dare la caccia ai supereroi sfuggiti all’atto di registrazione. Tony, sempre più legato a Natalia, decide persino di affidarle lo Scudo di Capitan America, in seguito alla morte di quest’ultimo. Bucky, il suo ex-amante, riesce però a trafugare lo Scudo dopo averla stesa. Partendo in missione con Falcon, riesce a salvare Bucky dal Teschio Rosso, a riportarlo allo SHIELD e a convincerlo a diventare il nuovo Capitan America.

Contribuisce alla cattura di Ercole, che però decide di liberare per il grande rispetto che prova per il dio greco e rincomincia la sua relazione con Bucky.

SECRET INVASION

Natasha combatte ancora a fianco degli Avengers e di James nell’invasione contro gli Skrull, una razza aliena. In seguito continua a fare coppia con il nuovo Capitan America, ma non più nello SHIELD che venne chiuso da Norman Osborn che, invece, formò l’H.A.M.M.E.R.

REGNO OSCUROtumblr_lioan7xXnb1qf4h86o1_500

Durante il Regno Oscuro di Osborn, passandosi per Yelena Belova si introduce in un magazzino dell’H.A.M.M.E.R. facendosi intenzionalmente scoprire da Norman che le offre la posizione di leader dei nuovi Thunderbolts assegnandole una missione di sabotaggio ai danni dell’Air Force One mentre lui, il Presidente e Doc Samson si trovano a bordo; lo stratagemma era necessario per aumentare la propria popolarità risolvendo la situazione. In seguito, Natasha rivela al gruppo la sua vera identità e di essere sempre stata una talpa infiltratasi nei loro ranchi; riesce così a darsi alla fuga portando con sé Songbird, obbiettivo appunto della missione, in modo da riconsegnarla a Nick Fury, dal quale prendeva ordini.

Al ritorno di Steve Rogers dal limbo spazio temporale in cui era stato intrappolato dopo la sua morte apparente, Natasha persuade Bucky a non abbandonare le vesti di Capitan America, in quanto l’originale non è interessato a riassumerle.

RITORNO IN SOLITUDINE

Dopo aver aiutato Maria Hill e Pepper Pots a salvare la vita di Tony Stark, imbraccia nuovamente la carriera di combattente solitaria. Svolge moltissime altre missioni fin quando non viene rapita e non le viene fatto nuovamente il lavaggio del cervello. A quel punto, Bucky riesce a salvarla facendole riavere tutti i suoi ricordi, benché non riuscì a farle tornare i ricordi della loro relazione.

 

OPERAZIONE VALIDATE:encyclo_illustre_1350301982

Probabilmente una delle storie migliori della Romanov, nonché missione molto particolare, fu certamente l’Operation: Validate, nella quale dovette scambiarsi di ruolo con la sua nemesi Yelena Belova. Lo SHIELD stesso aveva catturato la secondo Vedova Nera facendole il lavaggio del cervello per convincerla ad essere Natasha e di dover uccidere la Belova. Nel frattempo, compito della vera Vedova Nera, fu di recarsi dal generale Yuri Stelyenko al fine di rintracciare cinque testate nucleari nella Hudson Valley, che sarebbero dovute essere vendute al Rhapastan. Yuri non si fece sorprendere dalla Romanov e presto si rese conto del suo trucco, ordinandone l’uccisione. A quel punto comparve Devil che si frappose fra Yuri e le due Spie che, assieme al suo prezioso aiuto, riuscirono a sconfiggere e catturare Stelyenko.

 

 

ALTRE REALTA’

  • Universo Ultimate: 1222999-untitled_scanned_09Nell’universo Ultimate, Natasha Romanova è un’ex-assassina del KGB dotata di potenziamenti biogenetici o cibernetici e detta “Vedova Nera” per aver assassinato tutti i suoi mariti, tra cui Alexi Shostakov. Inizialmente membro di una squadra black ops, dopo essere entrata negli Ultimates le viene “scritto” un background fittizio che possa essere pubblicamente accettabile. Tempo dopo Tony Stark le fa una proposta di matrimonio ed essa accetta ricevendo in dono un’armatura nera simile a quella dell’uomo. Successivamente si rivela una traditrice in combutta coi Liberatori; uccide Jarvis e la famiglia di Occhio di Falco, rivela pubblicamente l’identità di Hulk, incrimina Capitan America per alto tradimento e rapisce Stark al fine di estorcergli la sua fortuna e servirsene per far risorgere la Russia; il miliardario tuttavia attiva i naniti che le ha inserito di nascosto nel sangue mettendola fuori combattimento. Riuscita a fuggire e a drenare i naniti tagliandosi i polsi, Natasha si rifugia in una clinica per ristabilirsi ma viene raggiunta da Occhio di Falco che, per vendicare i suoi cari, la uccide crocifiggendola al muro con delle frecce.
  • 16024595042-406px-1602_blackwidow442: In 1602, Natasha è una spia freelance considerata la “donna più pericolosa di tutta l’Europa” e, inizialmente, la compagna di avventure di Matthew Murdoch; che in seguito tradisce per unirsi a Otto von Doom di cui diviene l’amante e che salva da morte certa quando questi rimane ustionato da un fulmine di Thor. Successivamente l’uomo la pone al comando della sua nave volante ma, quando questa inizia ad avere dei dubbi riguardo ai suoi piani, egli la uccide.
  • Mangaverse: Nel Marvel Mangaverse, la Vedova Nera e Executioner vengono assoldati da Mordo per catturare Bruce Banner, missione che eseguono seppur ostacolati da Tigra. Successivamente però, Banner si trasforma in Hulk e distrugge il sottomarino in cui viene trasportato provocando, presumibilmente, la morte dei suoi carcerieri.4595057-black_widow_earth_x
  • Terra X: Nella miniserie Terra X, Natasha Romanova dopo la morte dei Vendicatori e la distruzione dell’Uomo Assorbente essa si occupa di recuperarne un pezzo di modo da tenerlo al sicuro da un gruppo di fanatici intenzionati a ricomporlo. Successivamente è vista nel reame dei morti tra le schiere di coloro guidati da Mar-Vell.

 

POTERI E ABILITA’

Natasha ha assunto una variante del siero del Super Soldato che le ha donato capacità fisiche simili a quelle di Capitan America, anche se non così elevate. Possiede una fisiologia super sviluppata, rendendola così forte, agile, veloce e resistente da raggiungere il massimo consentito da un corpo umano. Questo si estende anche ai suoi sensi e al sistema immunitario, che in modo simile si sono intensificati enormemente. Fin da giovane, Natasha è stato addestrata per diventare una combattente nelle arti marziali e quelle che conosce sono: il karate, il judo, Kenpo, jujutsu, ninjutsu, aikido, savate, muay thai, sambo e molteplici stili di kung fu. E’ anche una tiratrice scelta, un’acrobata, ed è diventata una maestra di tutte queste abilità. Natasha ha anche dimostrato a se stessa di essere una dei migliori raccoglitori di informazioni nell’Universo Marvel. Parla correntemente diverse lingue ed è un’esperta programmatrice di computer e hacker. E’ una fine stratega e una comandante provetta, ed è stata la leader dei Vendicatori e persino dello SHIELD.

Nella miniserie del 2004 Vedova Nera sono state apportati aggiornamenti e aggiunte informazioni al suo background. Negli spillati è stato chiaramente descritto come Natasha sia stata sottoposta a miglioramenti bio-tecnologi e psico-tecnologici. Ciò risponde alla domanda sul perché Natasha è ancora così giovane pur essendo nata prima della Seconda Guerra Mondiale.

LETTURE MIGLIORI:

  • DareDevil Volume 10: La vedova. Scritto dalla mente geniale di Brain Bendis e disegnato daAlex Maleev, narra forse uno degli episodi più belli e profondi della relazione fra Matt Murdock e Natasha. In questo albo, infatti, la nostra Vedova tornerà da un Devil in crisi, che soffre a causa del suo matrimonio in rovina e dei problemi con Kingpin, mentre Natasha terrà nascosto il suo amore e i suoi sentimenti per lui, presentando una caratterizzazione perfetta.
  • I Campioni Volume 1 e 2. Un semi-dio, un demone, due ex X-Men e una spia russa spietata, tutti in un unico team: cosa potremmo aspettarci da un gruppo del genere se non una storia fantastica?
  • La Vedova Nera: Il nome della Rosa. Un albo che approfondisce la realtà di spia di Natasha, la sua vita e le difficoltà che deve affrontare. Immancabile lettura per chi volesse saperne di più su di lei.
Vedova Nera: Storia e Caratteristiche del Personaggio Marvel
Valuta questo articolo