Come assemblare un PC da gaming
Come assemblare un PC da gaming

Il mondo dei videogiochi si divide un due grandi macro categorie: i console gamer e i PC gamer. Questi ultimi, oltre ad avere una grande passione per il gaming, si distinguono per la passione riguardo la componentistica dei propri Desktop, che curano minuziosamente al fine di creare computer da gaming superlativi.

Comprare eccellenti componenti per il PC, però, non è sufficiente, perché bisogna essere in grado di montarle. Ecco perché abbiamo scritto questa guida che ti insegnerà come assemblare un PC da Gaming dalla A alla Z.

L’assemblaggio di un computer fisso da gaming è infatti un’operazione che va curata con cura e attenzione, così da non rovinare le componenti appena comprate e assicurarsi la loro completa compatibilità.

Quindi vediamo subito come montare un PC che ci permetta di reggere qualsiasi videogioco!

Guida per imparare come assemblare un PC

1. Comprare tutte le componenti fondamentali

Il primo passaggio obbligato per assemblare un PC è ovviamente quello di recuperare tutte le componenti necessarie a far girare un buon computer. Ne esistono diverse, alcune indispensabili, soprattutto quando si tratta di PC gaming, altre meno importanti, che possono essere tralasciate se si desidera assemblare un PC ottimo e funzionale ma senza grosse pretese.

La scelte della componentistica del proprio computer, che è tra l’altro uno splendido regalo tecnologico da fare ad un appassionato, dipende quindi da due essenziali fattori: uso del PC e budget.

Vediamo le componenti fondamentali per un dekstop da gaming:

Questi sono gli elementi base per un buon computer da gaming. Personalmente, però, ritengono fondamentale anche l’acquisto di una SSD e di un buon dissipatore. La prima perché migliora notevolmente le performance del computer, la seconda perché un dekstop del genere è possibile surriscaldi parecchio, soprattutto in estate, ergo è importante avere un buon dissipatore per non andare a rovinare le componenti.

Ci sarebbero poi altre componenti da prendere in considerazione, come la scheda audio e la scheda di rete wireless.

Ora che hai tutto il necessario (mi raccomando di controllare che tutte le componenti acquistate siano compatibili fra di loro) si può procedere con la vera e propria fase di assemblaggio.

2. Installazione del processore all’interno della scheda madre

Operazione estremamente banale dalla quale iniziare per assemblare PC è quella di installare il processore nella scheda madre. Per farlo è sufficiente porre la scheda madre su una superficie non metallica, aprire il socket, prendere il processore (avendo cura di non toccare la parte inferiore) e inserirlo delicatamente all’interno del socket facendo combaciare i triangolini disegnati sulle due componenti.

3. Installare la Memoria RAM

Installare RAM nella Scheda MadreAncora più semplice è l’installazione della memoria RAM nella scheda madre: un vero gioco da ragazzi. Ogni motherboard presenta, affianco al socket, dai 2 ai 4 ingressi per la RAM.

L’installazione procede in  questo modo: se hai due banchi di RAM queste vanno inserite nell’ingresso 1 e 3 o 2 e 4, mai uno affiancato all’altro. Se invece hai 4 banchi di RAM dovrai andare ad utilizzare tutti gli ingressi.

Per comprendere se l’installazione è stata effettuata correttamente è sufficiente fare attenzione al suono. Quando si sente il “click” significa che il banco è stato inserito correttamente nell’ingresso.

4. Installare il dissipatore stock

E’ vero, sopra ho affermato come sia fondamentale acquistare un dissipatore quando si parla di PC da Gaming. Pur vero è che quando si acquista un processore questo è sempre corredato da un dissipatore stock, le cui performance però sono decisamente mediocri e sufficienti solo ad un uso non professionale o comunque non spinto.

Installarlo è molto semplice. Attorno al socket della scheda madre vi sono 4 piccoli fori all’interno dei quali vanno appoggiati i 4 piedini del dissipatore che vanno aperti.

Poi bisogna collegare il pin alla scheda madre e il gioco è fatto.

5. Installare l’alimentatore

Quando si passa all’installazione dell’alimentatore all’interno del case bisogna prima di tutto svitare le viti dei due pannelli laterali, così da aprirli, e far passare tutti i cavi fuori dal case.

Poi è sufficiente inserire l’alimentatore alla base del case con la ventola in basso e avvitarlo al case con le 4 viti raccolte in precedenza.

6. Inserire Input e Output

Uno dei passaggi più banali nell’assemblaggio di Pc da gaming e non è quello dell’installazione della mascherina degli Input e Output, che va posto nella parte inferiore del case facendo attenzione e fissarlo con le porte USB rivolte verso l’alto.

7. Installazione della Scheda Madre

Adesso ci vuole un po’ di attenzione.

La prima cosa da fare è montare i distanziali in corrispondenza dei fori che trovi sulla scheda madre e appoggiarla delicatamente sugli stessi.

Sulle schede d’istruzione di case e motherboard questo è spiegato nel dettaglio, soprattutto quali sono i fori corretti da utilizzare. Basterà poi utilizzare le viti in dotazione per fissare la motherboard nei distanziali, avvitandoli saldamente.

8. Collegare i cavi

A questo punto del montaggio ci troveremo a che fare con numerosi cavi liberi che andranno collegati uno alla volta. I primi ad essere collegati sono quelli che vanno inseriti nella scheda madre, ovvero: il cavo di alimentazione, le porte USB, le porte SATA, i led e jack della scheda audio e i tasti power e reset.

9. Installare la scheda video

Le schede video vanno inserite sotto la CPU, il cervello del computer, e per farlo è sufficiente svitare le viti degli slot di espansione che andremo ad utilizzare per inserire la scheda.

Per inserirla basta fare una leggere pressione e poi bisogna procedere a fissarla accuratamente con le viti degli slot svitate in precedenza, per assicurarsi che non si stacchino e rompano.

Poi devi soltanto collegare i cavi di alimentazione, e hai finito anche con la scheda video.

10. Installare l’Hard Disk

Installare Hard Disk assemblare PC GamingC’è ben poco da scrivere a riguardo.

In questa operazione devi limitarti soltanto a prendere uno slot removibile che trovi nel case, avvitarci l’hard disk o l’SSD e rimetterlo all’interno del case.

Quando avrai collegato il cavo di alimentazione e il SATA il gioco sarà fatto.

Ovviamente questa operazione va ripetuta per tutti gli hard disk che vuoi andare ad inserire.

11. Installare le schede aggiuntive

Come un automa non dovrai fare altro che ripetere le stesse operazioni svolte durante l’installazione della scheda video.

Infatti, la scheda audio, la scheda di rete wireless e le altre periferiche vanno installate allo stesso modo.

 

E adesso?

Adesso hai imparato come assemblare un PC, da gaming e non, quindi non ti resta che montarlo è avventurarti nel fantastico mondo dei videogiochi!

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]