Migliori film di guerra

Non c’è alcun dubbio sull’argomento: la guerra è brutta. Non c’è nulla da idolatrare nelle stragi o nelle sofferenze di intere nazioni. È anche vero, però, che proprio per le tematiche che emergono durante i conflitti e per le storie dei patrioti che necessitano di essere tramandate, la guerra rappresenta un’occasione ideale per registi e sceneggiatori; i film di guerra permettono di testare i limiti della cinematografia e dello storytelling, affondando le mani nelle storie più vere e cruenti, raccontando satiricamente gli eventi accaduti o sperimentando soluzioni registiche originali e uniche.

Insomma, i film sulla guerra sono un mezzo ideale per non dimenticare le atrocità del passato e, purtroppo, del presente, e ogni regista ha un suo modo di rappresentare queste storie. Negli anni, infatti, abbiamo visto susseguirsi tanti film, incentrati sulla guerra, molto diversi fra loro, vuoi per le scelte registiche, stilistiche o di sceneggiatura.

Vediamo insieme quelli che noi di Contea Geek consideriamo i migliori film di guerra, quelle piccole che non ci stanchiamo mai di guardare, nonostante la complessità e brutalità del tema.

10. Mediterraneo (1991)

Mediterraneo film

Al decimo posto della nostra classifica dei film sulla guerra più belli troviamo un film del nostro paese, uno di quei titoli che possiamo tranquillamente inscrivere fra i migliori film italiani di sempre. Premio oscar al miglior film straniero nel 1992, Mediterraneo racconta la storia di un gruppo di soldati italiani inviati a presidiare una piccola isola del mar Egeo. Qui, lontani dalla patria, e soprattutto dal vivo del conflitto, finiranno per innamorarsi sempre di più del territorio che dovrebbero occupare, rendendo il loro compito sempre più difficile.

Diretto dal regista Gabriele Salvatores e interpretato da un cast stellare (Diego Abatantuono, Claudio Bisio e Giuseppe Cederna, solo per nominarne alcuni), Mediterraneo è un film estremamente malinconico e nostalgico, ma che, come molti film italiani, non manca di momenti più leggeri, in grado di far scaldare il cuore a tutti. Un film sulla Seconda guerra mondiale diverso dal solito, ma che vi consigliamo calorosamente.

Guardalo su PrimeVideo
Acquistalo in DVD

9. Flyboys – Giovani aquile (2006)

Giovani aquile film di guerra

Giovani aquile, film sulla Prima guerra mondiale del 2006 diretto da Tony Bill, racconta la vera storia di un reparto di volontari americani che si arruolano nella squadriglia francese Lafayette per sostenere il popolo d’oltralpe. Tra battaglie aeree, addestramenti e colpi di scena, questo film vi terrà con il fiato sospeso e vi farà commuovere e conoscere anche questo lato della Grande Guerra.

Interpretato da James Franco, Martin Henderson e Jean Reno, Flyboys rappresenta uno dei migliori film di guerra di sempre ed è particolarmente interessante per la scelta di raccontare le storie degli aviatori, spesso trascurate nei titoli di guerra.

Acquistalo in DVD

8. Land of mine (2015)

Land of mine film guerra

Le sofferenze della guerra non si interrompono al cessare del fuoco e Martin Zandvliet, regista di Land of Mine (Sotto la sabbia), rappresenta perfettamente questo dilemma, raccontando uno degli episodi meno conosciuti dell’immediato Dopoguerra, quando dei giovanissimi prigionieri di guerra tedeschi vennero impiegati nello sminamento di un lembo di spiaggia della Danimarca.

Land of mine è una storia che parla di desiderio di giustizia, di vendetta e di rivalsa, sentimenti che però si tramutano velocemente in atti di violenza feroci e moralmente discutibili.

Un film che colpisce al cuore dello spettatore, con l’obiettivo di sensibilizzare la coscienza e aprire gli occhi.

Acquistalo in DVD

7. La sottile linea rossa (1998)

La sottile linea rossa

In La sottile linea rossa, film del 98 scritto e diretto da Terrence Malick, regista tanto bravo quanto poco prolifico, abbiamo il piacere di assistere ad un cast stellare che comprende Jim Caviezel, Sean Penn, Adrien Brody e George Clooney nei panni di un reparto dei marines, precisamente la compagnia di fucilieri Chiarlie, incaricato di mettere in sicurezza Henderson Field, conquistare l’isola di Guadalcanal in mano ai giapponesi e bloccare la loro rotta verso l’Australia durante la Seconda Guerra Mondiale. 

Tra i migliori film sui navy seals, questa pellicola carica di simbolismo non potrà che sorprendere ed emozionare chiunque attraverso la narrazione della follia della guerra e i doveri impliciti di cui si fanno carico i soldati. Una pellicola drammatica e difficile sulla guerra che non abbiamo paura di ritenere un capolavoro.

Guardalo ora su Disney+
Acquistalo in DVD

6. Lettere da Iwo Jima (2006)

Lettere da Iwo Jima

Lettere da Iwo Jima, il secondo film della duologia di Clint Eastwood, di cui il primo è Flags of our fathers, racconta ciò che c’è dall’altra parte del fronte: un Giappone sofferente e destinato alla sconfitta, ma che continua a resistere e soprattutto a onorare il proprio codice etico e morale, anche a costo del sacrificio umano.

Con questa pellicola, Clint Eastwood ci regala una regia impeccabile e senza fronzoli e una storia straziante e commovente e, non per ultimo, uno sguardo all’umanità del nemico. La visione delle due pellicole è imprescindibile e riesce a narrare la guerra in modo lucido e drammatico, senza americanismi.

Guardalo su PrimeVideo
Guardalo su InfinityTV
Acquistalo in DVD

5. Jojo Rabbit (2019)

Jojo Rabbit

Dal regista di quel pazzo Thor Ragnarock non poteva non arrivare una commedia brillante e colorata, ricca di personalità e travolgente. Ecco, forse non ci aspettavamo che parlasse di nazisti.

Il protagonista di questo film è Jojo, un bambino della gioventù hitleriana che idolatra a tal punto il furer da aver creato un amico immaginario a sua immagine e somiglianza, ovviamente, in base a come può immaginarlo Jojo, cioè una versione molto infantile e buffonesca dell’uomo reale.

Questo film riesce esattamente nel suo intento: raccontare la seconda guerra mondiale e soprattutto il regime nazista visti con gli occhi di un bambino innocente e spensierato, che però deve affrontare le drammaticità della guerra e scendere a patti con la realtà, che non è quella che immagina.

Tra i film sulla guerra è senza dubbio il più ironico e demenziale, ma allo stesso tempo uno dei più artistici e semplicemente magnifici che si siano mai visti.

Acquistalo in DVD

4. Bastardi senza gloria (2009)

Bastardi senza gloria

Non saremo mai in grado di elogiare a sufficienza questo film, un film che abbiamo consumato a forza di rivedere. Senza dubbio tra i migliori film di Quentin Tarantino, Bastardi senza gloria racconta una versione della storia non proprio realistica, una sorta di sogno del regista su come sarebbero potute andare le cose alla fine della Seconda guerra mondiale.

Ricco di momenti indimenticabili e con un cast stellare, Inglourious Basterds raggiunge picchi di perfezione inarrivabili per la maggior parte dei film ed è la dimostrazione di come anche un film che parla della Seconda guerra mondiale possa lasciare spazio a sperimentazioni e scelte registiche iconiche che lo hanno consacrato ad uno dei film più belli mai diretti.

Guardalo su PrimeVideo
Guardalo su Netflix
Acquistalo in DVD

3. Platoon (1986)

Platoon

Il giovane Chris Taylor si è arruolato volontariamente per la guerra del Vietnam, ma non sa che cosa l’aspetta. Crudo e senza fronzoli, questo film racconta, con gli occhi di una giovane recluta, la straziante sofferenza della guerra del Vietnam e i dilemmi morali che essa comporta.

È un viaggio nella paura, in un crescendo di esasperazione, che porta a una presa di coscienza per il protagonista, che dirà: “Non abbiamo combattuto contro il nemico, abbiamo combattuto contro noi stessi. E il nemico era dentro di noi“.

Un classico intramontabile scritto e diretto da Oliver Stone.

Guardalo su PrimeVideo
Acquistalo in DVD

2. 1917 (2019)

1917 film

Diventato famoso principalmente per il suo comparto tecnico d’eccellenza, per la fotografia e la spettacolare regia, 1917 non è soltanto un’inquadratura costante; per quanto la trama possa risultare fin troppo lineare e semplice, i personaggi, la colonna sonora e in generale le immagini del film riescono a creare delle atmosfere incredibili, in cui la sofferenza e la paura si mescolano alla poesia e alla speranza.

Nominato agli Oscar come miglior film nel 2020, 1917 rappresenta uno dei film di guerra più interessanti di sempre e uno degli esperimenti registici più riusciti. Da vedere assolutamente. Un film che dovrebbe essere studiare a scuola di cinema, come dimostra il Premio Oscar per la migliore fotografia.

Acquistalo in DVD

1. Salvate il soldato Ryan (1998)

Salvate il soldato Ryan

Non potevamo non inserire al primo posto di questa classifica il re indiscusso dei film sulla guerra, un vero e proprio capolavoro che Steven Spielberg ha saputo confezionare in modo esemplare, regalandoci uno dei film più grandi di sempre. Ambientato durante lo sbarco in Normandia e incentrato su una squadra di soldati alle prese con una missione al limite del suicidio, questo capolavoro di Spielberg rappresenta il meglio che questo genere può offrire.

Alle scene d’azione, incentrate nei giorni del D-Day, si alternano momenti strazianti e commoventi, le quali ci ricordano quanto dolore comporta la guerra e quanto anche un solo uomo possa fare la differenza.

Saving Private Ryan non è un film semplice. È un file crudo e realistico che nei primi venti minuti racconta la guerra in modo crudele, senza indorarci la pillola. E per quanto lo sbarco a Omaha Beach che assistiamo sia solo finzione, la durezza con cui è girato non può che farci venire i brividi al pensiero che quegli eventi siano accaduti realmente.

Guardalo su Netflix
Guardalo su PrimeVideo
Acquistalo in DVD

Articolo precedenteBarakamon: recensione di un anime dal cuore d’oro
Articolo successivoI 15 film sull’adolescenza da vedere quando si è giovani
Lettrice a tempo pieno, meme maker a tempo perso, per vivere lavora nel marketing e comunicazione, ma niente di serio. Di notte sogna di poter accedere al Mare senza stelle, di giorno di solcare i mari con l'unico vero capitano, Inej Ghafa. Quindi sì, non c'è mai davvero con la testa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here