Migliori libri post apocalittici

I romanzi post-apocalittici sono un genere letterario che tratta di eventi catastrofici che portano alla fine della civiltà umana per come la conosciamo. Questi eventi possono essere causati da una vasta gamma di fenomeni, come guerre nucleari, pandemie, cataclismi naturali o invasioni aliene. In seguito a tali eventi, i protagonisti di queste storie si trovano costretti ad affrontare una vita senza infrastrutture, leggi e ordine sociale.

È un genere speculativo (rientra in tutto e per tutto nella narrativa fantascientifica) in cui gli autori si chiedono cosa potrebbe accadere in determinati scenari, spesso anticipando il futuro o raccontando la nostra società con cruda realtà e precisione analitica.

Questa classifica presenta i 10 libri post apocalittici più belli da leggere, scelti in base alla loro scrittura coinvolgente, alla loro capacità di dipingere mondi post-apocalittici credibili e alle loro tematiche universali. Ogni libro in questa lista è stato selezionato per la sua capacità di trasportare il lettore in un mondo devastato e farlo riflettere sui temi fondamentali dell’umanità.

Va detto che, come tutte le classifiche, questa soffre della nostra soggettività di lettori, ma abbiamo cercato di riportare tutti i titoli più meritevoli in modo oggettivo, per farvi innamorare di queste letture!

10. Nel paese delle ultime cose di Paul Auster

Nel paese delle ultime cose di Paul Auster - Romanzo post apocalittocoApriamo questa selezione di titoli con un libro avvincente che ci trascina in un futuro distopico desolato. La trama si svolge in una città senza nome, dove l’ordine sociale è collassato e la società è sprofondata nel caos. I cittadini sono costretti a combattere per sopravvivere, lottando per cibo, acqua e un rifugio sicuro.

La protagonista è una giovane scrittrice di nome Anna Blume, che si avventura nella città sperando di trovare il suo amato fratello William, scomparso misteriosamente. Anna si scontra con un mondo pieno di pericoli, dove la fame, la violenza e la disperazione sono all’ordine del giorno. Attraverso il suo viaggio, Paul Auster dipinge un quadro cupo della natura umana e ci fa riflettere sulle conseguenze dei nostri comportamenti.

Ciò che rende Nel paese delle ultime cose un libro straordinario è lo stile di scrittura unico dell’autore. La sua prosa è affascinante e coinvolgente, in grado di catturare l’attenzione del lettore sin dalle prime pagine. Auster crea un’atmosfera cupa e inquietante, trasmettendo un senso di angoscia che accompagna il lettore lungo tutto il romanzo.

Nelle pagine di questo libro, l’autore affronta temi universali come la sopravvivenza, la solitudine e la ricerca di significato in un mondo privo di speranza. Per nulla velatamente, lo scrittore ci invita a riflettere sulla condizione umana e ci fa interrogare sul futuro della nostra società.

Offerta
Nel paese delle ultime cose
  • Auster, Paul (Autore)

9. Wool. Trilogia del Silo di Hugh Howey

Wool. Trilogia del Silo di Hugh Howey

In un futuro distopico post-apocalittico, il mondo esterno si è trasformato in un ambiente tossico e inabitabile, relegato in gran parte all’oscurità e circondato da un mistero proibito da discutere. Gli ultimi superstiti hanno trovato rifugio sotto terra, all’interno di un luogo chiamato il Silo. All’interno di questa comunità isolata, alcuni individui conservano ancora la capacità di sperare, di sognare e di diffondere il loro ottimismo tra i loro simili. Tuttavia, questo dono li rende soggetti pericolosi agli occhi del potere, e la pena per tale “eccesso di speranza” è l’esilio nell’esterno.

La trama prende vita quando Juliette, un ingegnere di modesta posizione, viene improvvisamente promossa al ruolo di capo delle forze di sicurezza. Questa promozione inaspettata le conferisce un nuovo potere, ma anche una crescente indifferenza verso le tradizioni che dovrebbe rispettare e proteggere. Mentre si abitua al suo nuovo ruolo, Juliette inizia a notare degli elementi sospetti che puntano all’esistenza di un complotto all’interno del Silo.

Intraprendere la ricerca di questa nuova traccia significa affrontare una terribile verità, che potrebbe minacciare la sopravvivenza di tutti gli esseri umani ancora viventi. Determinata a scoprire la verità, Juliette si imbarca in un viaggio pericoloso e sconvolgente. Le sue azioni e le sue scoperte porteranno alla luce segreti profondi e oscuri che metteranno in discussione le fondamenta stesse della società del Silo.

Questo romanzo, il primo della trilogia acclamata dalla critica e diventata un bestseller del New York Times, racconta la struggente storia di un’umanità che affronta disperatamente ogni sfida pur di garantire la propria sopravvivenza. In un mondo avvolto dall’oscurità e dal mistero, la speranza può rivelarsi un’arma potente e pericolosa, capace di cambiare il destino di intere popolazioni e di rivelare verità sconvolgenti.

Offerta
Wool. Trilogia del Silo (Vol. 1)
  • Editore: Fanucci
  • Autore: Hugh Howey , Giulio...
  • Collana: Narrativa

8. Cecità di José Saramago

Cecità di José SaramagoQuesto è un romanzo, un po’ come tutti quelli dell’autore, che o si odiano o si amano. E noi l’abbiamo adorato! Cecità è una storia straordinaria che catapulta il lettore in un mondo in cui l’umanità viene improvvisamente colpita da un’epidemia di cecità bianca. La storia inizia quando un uomo al volante si ritrova all’improvviso cieco, senza alcuna ragione apparente. Questa cecità si diffonde rapidamente tra la popolazione, causando una pandemia che si trasforma in una lotta disperata per la sopravvivenza.

Ma ciò che rende Cecità un libro così bello e imperdibile è la scrittura straordinaria di Saramago. Il suo stile unico, senza punteggiatura convenzionale e con lunghi periodi di frasi, crea un flusso continuo che cattura il lettore fin dalla prima pagina. La sua prosa poetica e coinvolgente ci immerge profondamente nella storia, permettendoci di sperimentare la confusione, la paura e l’angoscia dei personaggi.

Il romanzo offre una riflessione profonda sulla natura umana. Saramago esplora le conseguenze della cecità non solo dal punto di vista fisico, ma anche in termini di fragilità sociale, corruzione morale e sopravvivenza. Il romanzo ci spinge a interrogarci sulle nostre reazioni di fronte all’oscurità, sulla nostra capacità di empatia e solidarietà, e sul significato stesso dell’umanità.

Secondo noi, Cecità è un capolavoro letterario che affronta temi universali con una prosa magistrale. È un libro che ci sfida, ci commuove e ci fa riflettere sulle profondità dell’animo umano. Se ami le storie intense, profonde e coinvolgenti, è un libro che merita di essere letto.

Offerta
Cecità
  • Copertina paperback
  • Data di pubblicazione:...
  • Lingua italiana

7. Gordius. Vermi nel cuore di Massimiliano Niero

Gordius. Vermi nel cuore di Massimiliano Niero - Libro italiano post apocalitticoDi storie sugli zombie ne abbiamo tutti lette e viste tantissime. Negli ultimi vent’anni, infatti, i non morti hanno riempito i cinema, le consolle e le pagine dei romanzi, raccontandoci un po’ tutto quello che c’era da dire. Ne eravamo convinti fino a quando non ci siamo imbattuti in Gordius. Vermi nel cuore, romanzo post-apocalittico italiano che parte proprio dagli zombie per raccontare tutta un’altra storia!

Un po’ come in The last of us, il bravissimo Massimiliano Niero, autore italiano alla sua prima prova, confeziona una storia molto più psicologico e introspettiva, piuttosto che un puro survival. In Gordius, l’apocalisse zombie è il pretesto narrativo perfetto per costruire un romanzo di formazione dolce e potente che racconta le dinamiche familiari in modo credibile ed emozionante, arrivando a commuovere il lettore in più occasioni. Per quanto il protagonista sia un tredicenne, tutta la storia viene narrata dalla sua versione adulta, sopravvissuta all’apocalisse, e quindi filtrata dalla maturità e dall’esperienza: questo dona al racconto una grande profondità ed empatia nel raccontare certi eventi.

Gordius in pratica è un diario per esorcizzare il dolore, il racconto drammatico di una famiglia italiana in fuga da un male semplicemente troppo grande. Un libro che ci ha emozionati, spaventati, angosciati, e a tratti addirittura divertiti. Un libro, quindi, che non possiamo non consigliarvi: anche perché quanti romanzi post-apocalittici italiani avete letto?

Offerta

6. World War Z. La guerra mondiale degli zombi di Max Brooks

World War Z di Max BrooksForse vi ricorderete di World War Z per il film del 2013 diretto da Marc Forster e interpretato da Brad Pitt, una delle pellicole a tema zombie più riuscite degli ultimi anni, seppur non perfetta. Oppure per il videogioco del 2019. Fatto sta che, come per molte delle storie più belle raccontate al cinema, anche questa è in realtà un adattamento di un romanzo, nello specifico del libro World War Z. La guerra mondiale degli zombi, scritto da Max Brooks e pubblicato nel 2006

Questo è romanzo horror fantascientifico postapocalittico epistolare e racconta la guerra mondiale contro gli zombie attraverso varie interviste a sopravvissuti provenienti da diverse parti del mondo. Il libro inizia con la diffusione di un’epidemia zombie che minaccia l’umanità intera. Mentre il mondo lotta per sopravvivere, le testimonianze dei sopravvissuti ci offrono un resoconto completo e realistico della guerra, dalle prime fasi dell’epidemia fino alle strategie militari messe in atto per combattere gli zombi.

World War Z è un libro imperdibile per gli amanti del genere apocalittico e degli zombi, ma va oltre la tipica narrazione di zombie. La bellezza di questo romanzo risiede nella profondità dei temi che affronta. Oltre all’azione e alla suspense, il libro esplora le dinamiche sociali, politiche ed economiche che emergono in una situazione estrema come un’apocalisse zombi. Brooks offre una riflessione sulla natura umana, sulle conseguenze delle nostre azioni e sulla resilienza che può sorgere in momenti di crisi.

È un’opera che offre una prospettiva globale dell’apocalisse, evidenziando il potere delle storie e la capacità dell’umanità di adattarsi e sopravvivere. Un libro coinvolgente e ben ricercato che offre un’esperienza di lettura emozionante e stimolante.

Visto che ci siamo, vi consigliamo anche la sua opera prima, ovvero Manuale per sopravvivere agli zombi, una vera e propria guida di 7 capitoli in cui l’autore riporta consigli utili per i cittadini per sopravvivere a un possibile attacco di morti viventi.

5. Cronache del dopobomba di di Philip K. Dick

Cronache del dopobomba di di Philip K. DickPubblicato come Dr. Bloodmoney, or How We Got Along After the Bomb, e giunto in Italia, nel 1965, come Cronache del dopobomba, scritto da Philip K. Dick nel 1954) è un capolavoro della fantascienza apocalittica, un romanzo che esplora le conseguenze di un disastro nucleare. La trama inizia dopo un attacco nucleare che ha devastato gran parte degli Stati Uniti. Ambientato in un futuro distopico, il libro segue le vicende di un gruppo di sopravvissuti che cercano di ricostruire le loro vite in una società frammentata.

Cronache del dopobomba affronta temi come la responsabilità umana, la natura della guerra e l’effetto a lungo termine delle azioni distruttive dell’umanità. La scrittura di Dick è coinvolgente e intrisa di riflessioni filosofiche e offre una narrazione avvincente che spinge il lettore a interrogarsi sulla condizione umana e sulle implicazioni delle nostre scelte.

È un libro che unisce fantascienza e critica sociale, invitando il lettore a riflettere sulla nostra società e sulla possibilità di redenzione e cambiamento anche dopo le tragedie più devastanti. Un’opera che offre una prospettiva affascinante e provocatoria sulle conseguenze dell’azione umana e sulla resilienza dell’individuo in un mondo post-apocalittico.

4. Il mondo nuovo di Aldous Huxley

Il mondo nuovo di Aldous HuxleyOra parliamo di uno dei migliori romanzi distopici in assoluto, un vero e proprio capolavoro della narrativa fantascientifica. Il mondo nuovo è un classico della letteratura distopica che ci proietta in un futuro in cui la società è governata da principi totalitari e tecnocratici. La storia è ambientata in un mondo in cui le nascite e la riproduzione sono controllate scientificamente, le classi sociali sono rigidamente stratificate e l’individuo è completamente sottomesso al sistema. L’idea alla base, quindi, è l’estremizzazione dell’eugenetica, oltre che il racconto dei pericoli della tecnologia. Il libro gira intorno a una grande domanda: quanto la scienza possa spingersi senza diventare immorale?

Ciò che rende Il mondo nuovo un libro imperdibile e degno di essere letto è la sua visione profetica e le sue riflessioni sulla natura dell’umanità, del potere e della libertà individuale. Huxley ci offre un’analisi critica della società di massa, del consumismo sfrenato e dell’alienazione dell’individuo. Il libro ci spinge a interrogarci sulle implicazioni dell’avanzamento tecnologico e sui costi della perfezione e dell’omogeneità.

La scrittura di Huxley è affascinante e coinvolgente, e il suo mondo distopico è incredibilmente dettagliato e realistico. L’autore ci invita a riflettere sulle sfide etiche e sociali che affrontiamo nella nostra società, ponendo domande sulla libertà, l’autenticità e il senso stesso dell’esistenza umana.

Il mondo nuovo è un libro che offre un’avvincente e stimolante lettura, con una narrazione coinvolgente e un messaggio profondo che ci invita a interrogarci sulle fondamenta della nostra società e sulle scelte che facciamo come individui. È una pietra miliare della letteratura distopica e un’opera che merita di essere letta per la sua rilevanza e il suo impatto duraturo.

Offerta

3. Io sono leggenda di Richard Matheson

Io sono leggenda di Richard MathesonIo sono leggenda segue le vicende di Robert Neville, l’ultimo uomo rimasto sulla Terra dopo un’epidemia che ha trasformato la maggior parte della popolazione in vampiri. Neville lotta per la sua sopravvivenza, cercando di trovare una cura per la malattia che ha decimato l’umanità, ma si ritrova anche a fronteggiare l’isolamento e la solitudine.

Ciò che rende “questo libro straordinario e degno di essere letto è la sua esplorazione della solitudine, dell’identità e della sopravvivenza. Matheson dipinge un ritratto intenso e profondo di un uomo che si confronta con la propria umanità mentre lotta contro creature oscure e affronta le sfide psicologiche della sua situazione.

Il libro affronta temi universali come l’alienazione, la paura dell’altro e la natura umana, offrendo una narrazione coinvolgente e avvincente. La scrittura di Matheson è avvolgente e riesce a trasmettere le emozioni di Neville in modo intenso, trasportando il lettore in un mondo fantascientifico/horror post-apocalittico carico di tensione, angoscia e desolazione.

Io sono leggenda è un classico della letteratura post-apocalittica che offre una riflessione profonda sulla condizione umana e sull’importanza della speranza e della resilienza. È un libro che affascina e intriga, lasciando il lettore con domande esistenziali e una visione unica della solitudine e della sopravvivenza in un mondo devastato.

Ah sì, giusto: ne hanno anche tratto un film, che credo conoscerete tutti 😀

Offerta
Io sono leggenda
  • Editore: Mondadori
  • Autore: Richard Matheson ,...
  • Collana: Oscar moderni. Cult

2. La strada di Cormac McCarthy

La strada di Cormac McCarthyQuando si pensa ai libri post-apocalittici, c’è un titolo che viene subito in mente, ed è La strada di Cormac McCarthy, considerato unanimemente uno dei romanzi più belli e affascinanti di questo genere.

La strada narra la storia di padre e figlio che cercano di sopravvivere in un mondo desolato e devastato. La trama inizia in un paesaggio spettrale, dove la natura è in rovina e gli esseri umani sono ridotti allo stato più primitivo.

Ciò che lo rende un libro straordinario e meritevole di essere letto è la sua prosa cruda ed essenziale, che riflette la disperazione e la lotta per la sopravvivenza dei protagonisti. McCarthy dipinge un quadro oscuro e avvincente, mostrando il coraggio e l’amore tra padre e figlio in un mondo senza speranza. Il libro affronta temi universali come la moralità, la speranza e la tenacia umana. La scrittura di McCarthy è potente e commovente, evocando un senso di oppressione e struggimento, ma anche di resilienza e compassione.

La strada è un’opera che tocca il cuore del lettore, portandolo a riflettere sulla condizione umana e sulla forza dell’amore in situazioni estreme. Un romanzo che fa emergere emozioni profonde e offre una visione straordinaria della lotta per la sopravvivenza e della ricerca di significato in un mondo devastato.

Senza dubbio uno dei libri post apocalittici da leggere più belli e riusciti, un romanzo che vi resterà nel cuore.

“Il mio compito è prendermi cura di te. Sono stato nominato da Dio per farlo… Siamo i bravi ragazzi. Noi portiamo il fuoco”.

Offerta
La strada
  • McCarthy, Cormac (Autore)

1. L’ombra dello scorpione di Stephen King

L'ombra dello scorpione di Stephen King - Miglior libro post apocalitticoParliamoci chiaro: L’ombra dello scorpione (noto anche come The stand) è il mio secondo libro preferito di King (subito dopo La zona morta), quindi non poteva non finire in questa classifica. Ma lo fa, oltre che per essere un vero e proprio capolavoro della narrativa post-apocalittica, anche per essere stato in grado di prevedere con grande precisione cosa sarebbe accaduto allo scattare di una pandemia globale. Le prime pagine del libro di Stephen King, infatti, ci ricordano fin troppo bene i primi giorni di Covid, e ne ripercorrono con grande anticipo gli eventi.

The Stand è un’epica storia post-apocalittica che si sviluppa in seguito a un’epidemia di influenza che ha sterminato la maggior parte della popolazione mondiale (vi ricorda qualcosa?). La trama segue diversi gruppi di sopravvissuti che si trovano divisi tra le forze del bene e del male mentre lottano per la sopravvivenza e per il futuro dell’umanità. È una storia coinvolgente che combina elementi horror e fantasy. Il romanzo si distingue per i suoi personaggi memorabili, la sua narrazione avvincente e la sua capacità di esplorare le profondità dell’animo umano in un mondo post-apocalittico.

La trama complessa e ricca di suspense, insieme alla maestria narrativa di Stephen King, rende L’ombra dello scorpione un libro postapocalittico che tutti gli appassionati di questo genere dovrebbero recuperare. È una storia epica che affronta temi universali come la lotta tra il bene e il male, la sopravvivenza e la redenzione. Con una prosa coinvolgente e un’ambientazione ricca di dettagli, cattura l’immaginazione del lettore e offre un’esperienza di lettura indimenticabile. Un romanzo tanto ambizioso quanto riuscito (anche grazie ai preziosi consigli della moglie, ma per questo vi suggeriamo di leggere On writing). Lo adorerete anche solo per il cast di personaggi: tanti e tutti incredibilmente caratterizzati, personaggi dal profilo psicologico intrigante e sfaccettato.

Offerta

A proposito de L’ombra dello scorpione, da poco è stato ristampato il fumetto, in due volumi, tratto da questo meraviglioso romanzo post-apocalittico, una graphic novel che consiglio a tutti i fan di Stephen King di recuperare!

Articolo precedenteDetriti, recensione della distopia italiana di Giuliana Leone
Articolo successivoLista dei siti più affidabili dove comprare carte Pokemon
Gianluca Fiamma
Fingo di non aver compiuto trent'anni da un po'. Da oltre dieci anni racconto il mondo nerd ed esploro la cultura POP. Ho studiato narratologia e sceneggiatura e sono un appassionato di giochi da tavolo. Lavoro come blogger e marketer per diverse realtà internazionali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here